'il_senso_interno_del_tempo.jpg'La casa editrice LINEE INFINITE

e l’Ass.ne Culturale ‘Fuori dal Museo’

con il patrocinio del Comune di Crespina e in collaborazione con la Biblioteca Comunale

sono felici di presentare, in occasione del solstizio d’estate

un incontro con la letteratura e i sentimenti. Conversazione con l’autrice  Monica Peccolo a cura di Chiara Gasperini sul romanzo:

“Il senso interno del tempo”

letture della serata a cura di Renzo Guddemi

IL VIDEO DELLA SERATA, A CURA DI CRISTIANO PAPUCCI:

 http://www.youtube.com/watch?v=lob92p831r8

***

venerdì 21 giugno 2013

Piazza C. Battisti 15, Crespina (PI)

L’inizio è previsto per le ore 19, con Apericena sotto le stelle Parco di Montelisi.

L’AUTRICE:

Monica Peccolo è nata a Livorno, ed è cresciuta immersa nell’arte, grazie al lavoro dei genitori.

Dopo il diploma informatico e forti esperienze di volontariato, ha lavorato come programmatore ed

è stata responsabile del centro dati di una multinazionale. Sposata e madre di un figlio, adesso

collabora nell’attività del marito. Adora leggere, ascoltare musica rock, vedere buoni film e cerca di

dividersi in modo equo fra le sue grandi passioni: la scrittura e la danza.

 

RENZO GUDDEMI:

Nato a Livorno, ha iniziato a coltivare il suo amore per teatro e il suo percorso di studi all’età di dodici anni. Si è formato sotto la guida di Paola Martelli e Simone Catalucci con i quali ha studiato, fra l’altro, ai laboratori della bottega d’arte della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno. Qui si è diplomato nel corso triennale “Laboratorio Compagnia”, sotto la guida di maestri quali, oltre la stessa Martelli, Francesco Torrigiani, Lorenzo Mucci, Franco Miceli e Lindsay Kemp e successivamente ha percorso il suo perfezionamento presso la Fondazione Goldoni, con, tra gli altri, Francesca della Monica, Marion D’Amburgo, David Haugthon ed ancora con Lindsay Kemp.

Ha partecipato alla Scuola Europea Per l’Arte dell’Attore “PRIMA DEL TEATRO” frequentando i corsi di Maestri quali Win Jones, Wendy Hallnut, Francesco Manetti, Charlotte Munsko, Owen Lewis, Massimiliano Farau e Jeffrey Crockett.

E’ da poco reduce dal “Laboratorio Toscana” ove è stato scelto e diretto da Federico Tiezzi.

Del suo già nutrito repertorio desidera ricordare Karl del Woyzeck di Buchner, Creonte dall’ Antigone di Sofocle, Tebaldo dal Romeo e Giulietta e Iago dall’ Otello per gli aspetti drammatici, Demetrio dal Sogno di Una Notte di Mezza Estate per la commedia, il rivoluzionario Paco in Strawberry Fields per il musical, ma anche il suo Vespone della Serva padrona di Pergolesi, con il quale ha debuttato all’età di ventiquattro anni sul palco dell’Olimpico di Vicenza, per la lirica.

Attualmente collabora con numerose realtà teatrali ed è docente di recitazione presso il Centrostudi Arte Danza di Livorno.

 

Per ulteriori informazioni:

www.lineeinfinite.net

mail: ufficiostampa@lineeinfinite.net

 

Per informazioni ed interviste dirette all’autrice:

E-mail : peccolomonica@gmail.com

Annunci