Tag

,

Sabato 3 agosto, alle 18.30, si inaugura il SottoVetro!

Apriamo un nuovo spazio espositivo gestito dalla nostra associazione culturale, con il patrocinio del Comune di Casciana Terme e delle Terme di Casciana.

Piero Frangioni

La mostra, prorogata fino al 30 settembre e visitabile su appuntamento, si intitola “IO VIVO QUI” e si snoda all’interno dello stabilimento termale, in questo ‘nostro’ fondo sfitto recuperato all’arte…grazie all’interessamento dell’assessorato alla cultura che ha creduto in questa ‘conversione’, per mettere in circolo energie positive, per allenarci a immaginare nuove soluzioni. Il linguaggio delle arti può essere “utile” favorendo il dialogo, lo scambio di idee, allargando gli orizzonti della mente…  Per questo siamo felici di portare il nostro contributo alla divulgazione di esperienze artistiche significative sotto il profilo estetico, formale, dei contenuti. Parteciperemo con gioia alla Festa di San Genesio, la festa dei bambini, con un leggero afflato al momento del volo della mongolfiera… Ricordando i versi di Montale, “Felicità raggiunta…” nella loro imbarazzante, limpida, ovvietà…OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Siamo particolarmente lieti dare inizio a questa avventura con una esposizione di grafiche di ANTONIO CECCHI e sculture di PIERO FRANGIONI, artisti a cui siamo legati da una bella amicizia e dalla comune simpatia per l’associazione a noi cara, la Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina…

Raffinate, sottilissime le tessiture grafiche di Antonio Cecchi, in punta di biro, lasciano intravvedere altre superfici, altri strati su cui il disegno si depone come alla ricerca di un palinsesto che voglia trattenere il tempo passato e il tempo che verrà, tessendo storie quasi infantili, ma in realtà mature e ricche di riferimenti, di substrati storici e visivi… Sembra quasi di potersi soffermare di fronte alla facciata di una cattedrale medievale rivisitata con un pullulare di elementi animali, vegetali, celesti…

Sono presenze briose, lunari, le sculture di Piero Frangioni che compaiono a stillare messaggi di un codice che non è così difficile da interpretare… Ci si scopre alle soglie del dubbio e del sogno, increduli e incuriositi, affascinati da un ritmo e da una musicalità primitiva, guardando queste creature oniriche e chiedendosi inevitabilmente con quale materia, con quale tecnica siano state concepite… Legno, ferro…

Ad Antonio Cecchi dobbiamo il logo, il contrassegno della nostra associazione: contornata dalla vegetazione, quasi in tarsie medievali, si riposa al sole la lucertola che ama il calore, gli spazi aperti, la luce e va in letargo di inverno; occupa gli interstizi… può perdere la coda, ma riesce a sfuggire alle morse dell’avversario…

Cecchi è stato protagonista, con preziose apparizioni, del primo itinerario artistico realizzato, nel 2012, dalla nostra associazione e dal Comune di Crespina negli antichi oratori attraversati sulle Orme di Giovanni Mariti…

Non nascondiamo che ci piacerebbe col tempo sviluppare anche a Casciana Terme il progetto dell’Odeporico. Per il momento, stiamo preparando nuovo ciclo di visite guidate che attraverserà ancora oratori, ville e giardini storici… con incontri, interviste, sconfinamenti al di là del territorio comunale di Crespina a cui siamo peraltro affezionati. Ancora una volta, insieme all’Odeporico di Giovanni Mariti, sarà l’arte contemporanea che ci condurrà… Nuovi sguardi sull’antico. Ispirazione e coraggio per costruire futuro…

Annunci